Il gruppo Mail.Ru ha raccolto i dati degli utenti di Facebook

A maggio 2015, Facebook ha ufficialmente cessato di fornire dati sui propri utenti agli sviluppatori di applicazioni, tuttavia, come si è scoperto, le singole società hanno mantenuto l'accesso a tali informazioni anche dopo la data indicata. Tra di loro c'era il gruppo russo Mail.Ru, riporta la CNN.

Fino al 2015, i creatori di applicazioni per Facebook potevano raccogliere vari dati del loro pubblico, incluse foto, nomi, ecc. Allo stesso tempo, gli sviluppatori hanno ricevuto informazioni non solo sugli utenti diretti delle applicazioni, ma anche sui loro amici. Nel maggio 2015, Facebook avrebbe abbandonato questa pratica, ma alcune aziende, come stabilito dai giornalisti della CNN, non hanno perso immediatamente la capacità di utilizzare le informazioni personali. Ad esempio, due applicazioni sviluppate da Mail.Ru Group hanno avuto accesso ai dati personali per altri 14 giorni.

L'amministrazione di Facebook non ha confutato i risultati dell'indagine della CNN, ma ha notato che il social network non ha motivo di ritenere che Mail.Ru Group avrebbe potuto utilizzare le informazioni raccolte in modo improprio.

Guarda il video: Lasciate in pace Benigni (Novembre 2019).