Twitter ha vietato 70 milioni di account

Il servizio di microblogging Twitter ha lanciato una massiccia lotta contro spam, troll e notizie false. In soli due mesi, la società ha bloccato circa 70 milioni di account associati a attività dannose, scrive The Washington Post.

Twitter ha iniziato a disattivare attivamente i conti spam da ottobre 2017, ma a maggio 2018 l'intensità del blocco è aumentata in modo significativo. Se prima il servizio è stato rilevato mensilmente e una media di circa 5 milioni di account sospetti sono stati vietati, all'inizio dell'estate questa cifra aveva raggiunto 10 milioni di pagine al mese.

Secondo gli analisti, tale pulizia potrebbe influire negativamente sulle statistiche di frequenza delle risorse. Twitter stesso lo riconosce. Quindi, in una lettera inviata agli azionisti, i rappresentanti del servizio avvertivano di un notevole calo del numero di utenti attivi, che verrà osservato a breve. Allo stesso tempo, Twitter è fiducioso sul fatto che, a lungo termine, la riduzione delle attività dannose avrà un impatto positivo sullo sviluppo della piattaforma.

Guarda il video: Frugo nel Beauty di MIA SUOCERA e lei commenta (Novembre 2019).