Le autorità francesi hanno multato Valve e Ubisoft

Il motivo della sanzione era la politica di questi editori in merito al ritorno di fondi nei negozi digitali.

Secondo la legge francese, l'acquirente deve avere il diritto di consegnare la merce al venditore entro quattordici giorni dalla data di acquisto e restituire l'intero costo al venditore senza fornire alcuna motivazione.

Il sistema di rimborso su Steam soddisfa questo requisito solo parzialmente: l'acquirente può richiedere un rimborso per il gioco entro due settimane, ma ciò vale solo per le partite in cui il giocatore ha trascorso meno di due ore. Uplay, di proprietà di Ubisoft, non ha un sistema di rimborso in quanto tale.

Di conseguenza, Valve è stata multata per 147 mila euro e Ubisoft per 180 mila.

Allo stesso tempo, gli editori di giochi hanno l'opportunità di mantenere l'attuale sistema di rimborso (o la sua mancanza), ma l'utente del servizio deve essere chiaramente informato di ciò prima dell'acquisto.

Steam e Uplay non hanno rispettato questo requisito, ma ora un banner con informazioni sulla politica di rimborso viene mostrato agli utenti francesi.