Gli sviluppatori lasciano Electronic Arts a causa di Star Wars

Caso presumibilmente in un inizio infruttuoso di Star Wars Battlefront II.

Lo studio svedese DICE, di proprietà di Electronic Arts, ha perso circa il 10% dei suoi dipendenti nell'ultimo anno, o circa 40 persone su 400. Tuttavia, secondo alcuni rapporti, questo numero è addirittura inferiore al numero reale.

Vengono chiamati due motivi per la partenza degli sviluppatori da DICE. Il primo è la competizione con altre società. A Stoccolma, King e Paradox Interactive sono già stati istituiti da tempo, e anche Epic Games e Ubisoft hanno recentemente aperto uffici in Svezia. È stato riferito che la maggior parte degli ex dipendenti DICE sono andati solo a queste quattro società.

Il secondo motivo è chiamato l'ultima delusione al momento (mentre Battlefield V è in preparazione per il rilascio) dal progetto dello studio - Star Wars Battlefront II. All'uscita, il gioco ha subito una serie di critiche dovute alle microtransazioni e Electronic Arts ha incaricato gli sviluppatori di rifare urgentemente un prodotto già rilasciato. Probabilmente, alcuni sviluppatori hanno preso questo come un fallimento personale e hanno deciso di provare la loro mano altrove.

I rappresentanti di DICE e EA non hanno commentato queste informazioni.

Guarda il video: Pokémon VS Digimon. DEATH BATTLE! (Novembre 2019).